Nome Progetto

Casa Unifamiliare


Location

Foligno


Anno/i

2013


Dettagli

in collaborazione con l’architetto Beatrice Quagliotti

ll volume compatto e piuttosto regolare di questa casa unifamiliare, è dettato dalla conformazione del lotto.

L’edificio è composto da due corpi sovrapposti in cui quello superiore ruota intorno ad un asse immaginario posizionandosi con un lato parallelo al lotto e favorendo la creazione di una zona d’ombra al piano terra.

Le facciate sono caratterizzate dalla presenza di tre corpi aggettanti: una pensilina in corrispondenza dell’accesso all’abitazione, un’altra posta sul lato sud-est per ripararsi dal sole durante la stagione estiva e un balcone, sul lato nord-ovest, al quale si accede dalla zona notte.

La pianta si presenta rigorosa e razionale: al piano terra si trova la zona living, un grande openspace con ampie vetrate che si affacciano generosamente all’esterno, mentre al piano primo, si trovano le camere da letto “collegate” da una lunga finestra a nastro che permette un’illuminazione naturale ottimale e una simbiosi con il paesaggio circostante che in questo modo si proietta verso l’interno.